(IN) Netweek

CISLAGO

Lo rapina poi si ferma sulla porta e si scusa: "Mi dispiace ma c'é crisi"

Share

Lo rapina, ma poi, prima di scappare, cerca di scusarsi. Insolito il comportamento di un rapinatore che, domenica pomeriggio, è entrato in una gelateria del paese e dopo aver ottenuto il bottino si è giustificato con il titolare del negozio. Erano da poco passate le 18.30 quando nella gelateria «Il Castello», è entrato un uomo che si è immediatamente avvicinato al bancone, In quel momento c’era solo il titolare. «Era appena uscito l’ultimo cliente quando è entrato un uomo che si è avvicinato e mi ha detto subito che aveva bisogno di soldi. Non ho compreso immediatamente quello che stava succedendo, ma l’uomo ha aperto la giacca e ha estratto una pistola e si è fatto dare i soldi», racconta il proprietario. Poi prima di andarsene si è fermato e scusandosi ha detto: “Mi dispiace, ma c'è cresi”. Ampio servizio su la Settimana in edicola e on line da venerdì 4 marzo.

Leggi tutte le notizie su "Varese7"
Edizione digitale

Autore:pil

Pubblicato il: 04 Marzo 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.