(IN) Netweek

MILANO

Gli anticipi PAC bloccati da Roma e gli sconti per i trasporti pubblici Il governatore risponde: scrivete a ilgovernatorerisponde@netweek.it

Share

Egregio dottor Maroni, quest'anno non è stata ancora pagata la PAC 2015 (Politica Agricola Comunitaria), mentre con il governatore Formigoni veniva anticipata metà a luglio e la rimanente metà veniva saldata al 31 dicembre. Siamo a marzo e la Confederazione Coltivatori Diretti giustifica che Lei, come Regione Lombardia, sta bloccando i pagamenti senza motivo. Se è vero quello che affermano, non Le sembra che stia peggiorando l'unica cosa che funzionava? Anche l'anno scorso i premi sono arrivati molto tardi.

Un gruppo di agricoltori - Corbetta

Carissimi agricoltori, sapete bene quanto io, la mia Giunta e in particolare l’assessore all’agricoltura Gianni Fava siamo attenti ai vostri problemi. Voglio subito sgombrare il campo da equivoci che molto spesso nascono: lo scorso anno Regione Lombardia è stata l'unica a pagare un anticipo in Italia e che anche quest'anno ci sono state Regioni che non l'hanno fatto al contrario nostro come ad esempio Piemonte. E ora rispondo nel merito. L’anticipo regionale della PAC non è stato erogato perché a luglio dell’anno scorso AGEA non aveva ancora calcolato l’importo dei titoli e non era quindi possibile avere la base su cui calcolare l’anticipo. E qui si verifica ancora una volta la situazione che Regione Lombardia è pronta a mantenere gli impegni mentre gli organismi romani quasi mai. Con l’avvio della nuova programmazione PAC 2014-2020, i diritti agli aiuti degli agricoltori sono stati ricalcolati interamente e il loro importo sarà definitivo solo a partire dal 1° aprile prossimo. Questo calcolo dei titoli viene effettuato a livello nazionale da AGEA che trasmette poi l’informazione agli organismi pagatori. L’anticipo della PAC, però, è stato erogato a novembre 2015. Infatti, 26.000 aziende hanno ricevuto il 70% degli aiuti PAC per un totale di più di 250 milioni di euro. Il pagamento del saldo non è ancora stato effettuato perché è vincolato all'applicazione dei controlli che, quest'anno, riguardano tutta la superficie dichiarata nelle domande e sono effettuati mediante ortofoto aeree che, opportunamente analizzate, stabiliscono se le superfici sono agricole o destinate ad altri usi. La fotointerpretazione delle superfici è fornita da AGEA che ha trasmesso i dati con 3 mesi di ritardo rispetto al programma stabilito. Pertanto i pagamenti del saldo PAC saranno effettuati ad aprile, dopo che AGEA avrà fornito all’Organismo Pagatore il calcolo dei titoli definitivi e saranno state verificate le superfici. Come vedete niente di più falso che io ritardo i pagamenti.

Gentile presidente, non crede che abbassando i prezzi dei mezzi pubblici le persone sarebbero molto più incentivate a utilizzarli? Le faccio un esempio: un gruppo di quattro amici che abita in Brianza, a una ventina di km da Milano, vuole passare la domenica nel capoluogo. Prendendo il treno (biglietto Mariano Comense - Milano: 3,30 euro) i quattro spenderebbero in totale 26,40 euro; usando la macchina non più di 6 o 7 euro di benzina in tutto. Lei, potendo scegliere tra queste due opzioni, cosa farebbe?

Simone - Meda

Gentile Simone, di certo sono d’accordo con Lei. C’è sempre da premettere che proprio sul trasporto pubblico il Governo di Roma ha imposto tagli drammatici e solo la capacità finanziaria della Giunta che presiedo è riuscita a tenere le tariffe accettabili ma, soprattutto, a non cancellare i servizi essenziale; fosse stato per l’attuale Governo centrale sarebbero stati, di fatto azzerati. Detto questo, Regione Lombardia sostiene l'utilizzo dei mezzi pubblici. Grazie per esempio all'utilizzo dello sconto "Io Viaggio in Famiglia", i ragazzi under 14 viaggiano gratis su tutti i mezzi di trasporto pubblico quando si muovono in compagnia dei propri familiari: genitori ma anche nonni e zii. Nel caso specifico di un nucleo familiare composto da 4 persone (2 genitori e 2 figli), pagherebbero il biglietto solo i primi due, qualunque siano l’azienda, il mezzo e la tratta in Lombardia. Nel caso, invece, di viaggi di gruppi o minigruppi la scontistica è lasciata all'iniziativa commerciale delle aziende di trasporto. Regione, che ha competenza diretta sul trasporto ferroviario, ha inserito nel contratto di servizio con la società Trenord un impegno che porti l'azienda a studiare ulteriori incentivi all'utilizzo del trasporto pubblico proprio a favore dei minigruppi da applicare in via sperimentale nel corso del 2016.

Leggi tutte le notizie su "Varese7"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 18 Marzo 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.