(IN) Netweek

MILANO

Proteggere i depositi e ridurre i rischi bancari In collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea

Share

Una “garanzia” europea per proteggere i depositi bancari al di sotto dei 100mila euro. Annunciata il 24 novembre scorso come un ulteriore passo in avanti verso l’Unione bancaria, la proposta della Commissione europea è ora al centro delle valutazione degli Stati membri.

La proposta mira a creare un sistema europeo di assicurazione dei depositi bancari (EDIS) per tutta la zona Euro. Al momento, i sistemi nazionali di garanzia dei depositi esistono già e assicurano una protezione pari a 100mila euro per persona/per conto per ciascuna banca, ma non sono sostenuti da un sistema comune europeo. I forti shock economici e finanziari, come la recente crisi ha dimostrato, possono minare la fiducia nel sistema bancario e mettere in crisi un singolo sistema nazionale. La Commissione propone ora di passare gradualmente da un insieme di sistemi nazionali a un sistema europeo di assicurazione entro il 2024.

Il sistema della protezione europea dei depositi non comporterà costi aggiuntivi e sarà sostanzialmente neutrale in termini di costi per il settore bancario. I contributi delle banche al sistema europeo di garanzia potranno infatti essere dedotti dai contributi ai sistemi nazionali. Le banche continueranno però a essere incentivate a ridurre i rischi delle loro operazioni: le banche maggiormente a rischio verseranno contributi più elevati rispetto a quelle più sicure e quest’aspetto sarà rafforzato a mano a mano che verrà introdotto il sistema comune.

Leggi tutte le notizie su "Varese7"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 22 Gennaio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.