(IN) Netweek

MILANO

Una tassazione equa contro l’elusione fiscale In collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea

Share

Un fisco più equo nell’UE per far sì che le grandi imprese paghino le tasse nel Paese in cui svolgono un’attività economica. È questo l’obiettivo del pacchetto di riforma fiscale che la Commissione europea ha presentato giovedì 28 gennaio.

La proposta si basa su tre pilastri. Primo, garantire un’effettiva tassazione in tutta l’UE. Per fare questo la Commissione propone una direttiva anti-elusione fiscale basata sul principio fondamentale che l’imposta sulle società sia pagata nel luogo in cui sono generati i profitti. Prevista inoltre una raccomandazione sui trattati fiscali per consigliare agli Stati membri i modi migliori per proteggere i loro trattati fiscali contro gli abusi.

Il secondo pilastro è una migliore trasparenza fiscale, grazie alla revisione della direttiva europea sulla cooperazione amministrativa. Secondo le nuove regole, le autorità nazionali si scambieranno informazioni in materia fiscale sulle attività delle società multinazionali, ripartite per Paese. Gli Stati membri disporranno pertanto di informazioni cruciali per individuare i rischi di elusione fiscale ed effettuare verifiche fiscali.

Infine, il terzo pilastro si basa su condizioni di concorrenza uniformi, da realizzare a livello globale coinvolgendo i partner internazionali nella lotta contro l’elusione fiscale.

Il pacchetto di proposte sarà ora trasmesso al Parlamento europeo per consultazione e al Consiglio per adozione.

Leggi tutte le notizie su "Varese7"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 05 Febbraio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.